La regione più verde d’Europa è nascosta tra i più antichi boschi di faggio, tra splendide distese brulle e silenti che narrano di lunghi e antichi viaggi di pastori e dei loro greggi, tra borghi arroccati su speroni di roccia quasi fiabeschi, cascate, laghi e sorgenti d’acqua di montagna. L’Abruzzo è una terra di cammini impervi tra le montagne, un tempo percorsi da santi ed eremiti e oggi tracciati dal passo placido di un lupo solitario o da una famiglia di giovani cervi.

La passione per questo splendido territorio, ha spinto un gruppo di amici e Accompagnatori di Media Montagna e maestri di escursionismo, inscritti al collegio delle Guide Alpine, ad unirsi per dare vita a un grande progetto di promozione del territorio dei Parchi D’AbruzzoCosì nel 2013 nasce Abruzzo Wild: un’associazione turistica culturale, volta ad organizzare una serie di escursioni turistiche a ‘km 0’ con lo scopo dichiarato di promuovere le bellezze dei parchi della Regione Abruzzo  e creare collaborazioni tra gli operatori turistici ed enogastronomici. Abruzzo Wild, come il nome stesso indica, è scoprire l’Abruzzo selvaggio, incontaminato, che ti avvolge con il suo mistero e la sua antica storia.

Organizzando escursioni e trekking nei parchi e visitando borghi e eremi ormai abbandonati, si può vivere un’esperienza che non si dimenticherà facilmente. Abruzzo Wild offre la possibilità di vivere esperienze che solo la natura può regalarci…dalla camminata per tutti al trekking impegnativo all’interno dei parchi d’Abruzzo.

L’incontro tra uomo e natura è prima di tutto l’attività del volersi bene. Spostarsi a piedi, camminare, attraversare paesaggi, scalare le rocce, scivolare sulla neve, farsi guidare da un volo o dal cane amico riporta al centro del pensiero il nostro corpo. Si impara così a misurare le dimensioni del mondo attraverso le geometrie del corpo umano e a riempire i luoghi di sensorialità.

 

La magica fioritura dei Crochi

La magica fioritura dei Crochi

 

Escursioni Primavera/Estate 2017

Molte le escursioni fino ad ora realizzate. Da maggio, infatti, Abruzzo Wild ha accompagnato nuovi esploratori nelle splendide montagne abruzzesi. Solo per citarne alcune, il trekking Vena Stellante e Rifugio Sebastiani, un posto incantato all’interno del Parco Sirente Velino.  Un’escursione che segue il flusso di due “vene” naturali. Dalle vecchie miniere, dove un tempo i minatori di bauxite seguivano la vena della rossa roccia da cui estrarre il prezioso minerale, l’alluminio, si volge lo sguardo sulla Parete di vena stellante che si colora di rosa all’alba e rimane illuminata per tutto il tragitto.

E ancora l’escursione alla Valle delle 100 Fonti, un posto immensamente suggestivo, i Monti della Laga, fatto di acqua e cascate, tantissime! La conformazione argillosa delle rocce di questa montagna fanno si che ruscelli e rigagnoli d’acqua formino continue cascate d’acqua (dovute allo scioglimento delle nevi) rompendo cosi la quiete del’alta quota creando una sorta di “musica”. Un posto non troppo conosciuto ma assolutamente da scoprire e ammirare in tutta la sua bellezza. Territori selvaggi dove la presenza dell’uomo non ha assolutamente intaccato quello che è il decorso di Madre Natura.

 

Sono 3 le escursioni previste per il mese di giugno. Il 4 giugno è stata realizzata l’escursione Vena Stellana e Rifugio Sebastiani. Il 18 giugno ci sarà trekking Altopiani e Pastori a Campo Imperatore con partenza lungo il famoso altopiano a 1600m, immersi nella natura e nel verde incontaminato, cammineremo lungo le vecchie praterie un tempo come oggi abitate dai pastori con i loro gregge. Nell’incantevole altopiano ci si addentrerà nel famoso canyon dello Scoppaturo per ripercorrere il set di numerosi film western.

Usciti dal canyon si percorreranno le infinite praterie di Campo Imperatore fino al guado del monte Bolza, da qui lo scenario sarà molto suggestivo, la conca aquilana, il castello di Rocca Calascio e il borgo di Castel Del Monte circonderanno la visuale. Nel cammino si osserveremo le bellissime fioriture dei crochi, delle orchidee e tanti altri fiori che in questo periodo colorano la montagna.

Castello di Rocca Calascio

Castello di Rocca Calascio

Trekking tra borghi e castelli

Il 24 giugno, a ridosso della settimana con i giorni più lungi, ci sarà un intero week-end di escursioni con il Trekking tra Borghi e Castelli, Santo Stefano di Sessanio e e Rocca Calascio. Un week end per tornare indietro nel tempo. Due borghi incastonati alle pendici del Gran Sasso faranno da contorno ad una completa immersione nella natura e nella storia. Santo Stefano di Sessanio, uno dei borghi più suggestivi del Parco Nazionale del Gran Sasso, e Rocca Calascio faranno da contorno al viaggio nel tempo. Alla scoperta dei vicoli stretti, delle antiche case fatte in pietra, delle piccole botteghe e del profumo intenso della zuppa di lenticchie. Una camminata nelle ampie vallate incontaminate, ad anni luce dallo stress cittadino, cercando di scoprire le particolarità che questo spicchio d’Abruzzo può rivelare.

Per scoprire tutto il programma escursioni Primavera/Estate 2017 clicca qui 

Per Prenotazioni e informazioni al 391 30 63 371 o info@abruzzowild.com

PRENOTA LA TUA VACANZA IN ABRUZZO, in una delle tante strutture della REGIONE VERDE D’EUROPA.

 

Trekking nel cuore dell’Abruzzo Wild
4.9 (97.71%) 35 votes