Vivi L'AbruzzoVivi L'Abruzzo

Vacanze Pescasseroli

Pescasseroli turismo

 Informazioni e turismo Pescasseroli



  • Città: Pescasseroli

  • Area: 91,17   km²

  • Altitudine: 1,167  m s.l.m.

  • Lingua: italiano

  • Abitanti: 2.240


 

Pescasseroli è il cuore nevralgico del Parco Nazionale d'Abruzzo, nonchè una delle mete favorite tra i turisti che vogliono trascorrere una vacanza in montagna senza rinunciare ai servizi e i comfort che una piccola cittadina può dare. Oltre ad essere logisticamente una location perfetta per chi vuole praticare sport invernali, Pescasseroli è sicuramente un borgo di innegabile fascino, con un centro storico tutto da scoprire.
E' facile perdersi nelle piccole vie caratteristiche del paese: fioriere, antichi portoni, cortili fioriti, costruzioni in pietra tipiche di queste zone di montagna, attireranno sicuramente la vostra attenzione. Le vie del centro sono curate nei minimi particolari e poi gli scorci caratteristici, punto di forza di Pescasseroli, si presentano cosi, all'improvviso, girando l'angolo di un piccolo vicolo in apparenza senza via d'uscita.


Paese natale del filosofo e storico Benedetto Croce, Pescasseroli in passato, fu anche uno dei capolinea della transumanza, perchè dal ponte di Santa Venere partiva il tratturo che conduceva a Candela, paese vicino Foggia.


Il centro storico, gravemente danneggiato dal terremoto del 1915, conserva alcuni eleganti palazzi nobiliari sette-ottocenteschi ed è arricchito dalla presenza dell'antica chiesa dei Santi Pietro e Paolo (già esistente nei primi decenni del XII secolo) e della più recente chiesa del Carmine (XVIII sec.). Su uno sperone roccioso che domina il nucleo più antico del piccolo centro si trovano le rovine di Castel Mancino (X-XII sec.).


Tessuti, ricami, merletti, lavorazione del cuoio, del ferro e del legno rispecchiano ancora nella produzione artigianale di oggi tendenze e caratteristiche delle attività che in tempi passati prosperavano nei lunghi inverni nevosi e nelle tiepide estati. La località dispone di un attrezzato Centro Visita del Parco Nazionale d'Abruzzo che comprende settori diversificati (naturalistico, faunistico, archeologico, etc.), ma tutti di enorme interesse.


Nei boschi e sulle montagne che circondano Pescasseroli dimorano tutti i principali rappresentanti della grande fauna dei tre Parchi Nazionali della regione: il Camoscio d'Abruzzo(la specie più bella del mondo), l'Orso Bruno Marsicano, il Lupo Appenninico, l'Aquila Reale, la Lince, il Cervo, il Daino, ed altre specie più comuni quali il Cinghiale, la Volpe, etc.


Nel periodo invernale Pescasseroli si trasforma in una importante ed attrezzata località sciistica, che garantisce la possibilità di sciare anche attraverso un innevamento programmato di tutte le numerose piste di cui dispone.


 

 

 

 

pescasseroli-da-vedere



Storia e cultura di Pescasseroli


Il nome Pescasseroli deriva da "pesco" (latino pessulus), che vuol dire "sasso, roccia, macigno" e da "serula" (diminutivo di sera, "sbarra per chiudere la porta"). Nella leggenda marsicana il poeta pastore Cesidio Gentile fa derivare la fondazione di Pescasseroli dalla vicenda drammatica di un giovane cavaliere crociato, Serolo, figlio del Conte Maracino, signore del castello.


Serolo, partecipando alla I Crociata, incontra in Palestina la bella saracena Pesca, della quale si innamora e che sposa. In compagnia di un santo anacoreta, che aveva con sè la statuina lignea della Madonna nera, Pesca viene mandata da Serolo al castello. Una volta al castello, il vecchio Conte si invaghisce, non ricambiato, di Pesca che, fuggendogli, viene raggiunta ed uccisa in prossimità di una sorgente (quel posto è da allora chiamato «malafede»).


Tornato dalla Crociata ed appresa la morte cruenta della sua sposa, Serolo muore di dolore. Sulla tomba dei due giovani sposi il vecchio Conte, in espiazione del delitto, fonda il paese che chiama Pescasseroli dall'unione dei due nomi. L'esistenza di Pescasseroli, inoltre, è documentata già nel Xll secolo dalle Bolle di Pasquale II e Clemente III (che citano la chiesa di S.Paolo) e dal "Catalogo dei Baroni" (dal quale risulta che Pescasseroli, appartenesse al feudo di Simone di Sangro).


Dal XV secolo in poi Pescasseroli subisce il destino di gran parte delle localitá dell'Abruzzo montano, che vengono vendute e ricomprate e rivendute piú volte dagli stessi signori. La storia più recente di Pescasseroli si lega da una parte alla crisi della Pastorizia e dall'altra all'istituzione del Parco Nazionale d'Abruzzo (istituito ufficialmente nel 1922) e allo sviluppo turistico della zona. 


Pescasseroli è la città natale del filosofo Benedetto Croce e forse proprio per questo, le cose da vedere in questa località sono attrazioni soprattutto a carattere culturale. Ma con una serie di sorprese che non mancheranno di stupire il visitatore. E quindi, la prima cosa da vedere a Pescasseroli è Palazzo Sipari: è qui infatti che nacque Benedetto Croce. L’edificio ha una facciata sobria e austera e al suo interno si trova un giardino pensile perfettamente tenuto. Inoltre, le sale interne ospitano in maniera permanente il Museo delle scienze naturali e del folklore.


Invece, tra gli edifici a carattere religioso della città spicca la chiesa di San Pietro e Paolo: la struttura risale al XII secolo; in seguito alle varie ristrutturazioni subite durante la sua lunga storia, oggigiorno combina elementi architettonici romanici e gotici; e al suo interno si trova la Madonna nera, risalente al XIII secolo.
Il costume tradizionale di Pescasseroli, in particolarmente quello femminile, reso vivace da alcuni colori, scomparve totalmente agli inizi della Prima Guerra Mondiale per far posto ad un costume tutto nero ed austero che ancora oggi e possibile vedere indossato da qualche anziana del paese.

pescasseroli-centro-storico


Pescasseroli e dintorni


Pescasseroli è un paese in cui è evidente la simbiosi tra natura ed architettura: il centro abitato è in perfetta armonia con le meraviglie naturali che lo circondano. Il nucleo urbano, in posizione pianeggiante, si è sviluppato attorno all'antica abbazia ed è caratterizzato da tradizionali costruzioni in muratura di pietrame e malta, adornate dalle particolari finestre con imbotti in pietra da taglio locale, denominata "pietra gentile" dal nome dell'omonima montagna.


La piazza S.Antonio, così chiamata per la presenza di una chiesa oggi scomparsa, è il fulcro della vita di Pescasseroli: è colorata dai faggi e profumata dai piccoli fiori dei tigli ed è ornata, oltre che dalla sede del Comune, da una graziosa fontana, sormontata da una statuetta dell'Immacolata.


Luoghi principali di interesse culturale e svago sono sicuramente Palazzo Sipari, il Centro Visita del PNALM, la Chiesa dei Santi Pietro e Paolo e gli impianti sciistici. Ve li presentiamo in breve qui sotto.


 

Palazzo Sipari


È il più importante edificio civile di Pescasseroli ed è il palazzo dove ha vissuto ed operato Erminio Sipari, l’ideatore e fondatore del Parco Nazionale d’Abruzzo. La struttura è composta in tutto di 5 piani, due dei quali interrati ed ognuno con una precisa funzione. La famiglia Sipari ha ospitato in questo palazzo personalità della casa reale di Savoia come il principe Amedeo Duca d’Aosta e il Principe di Napoli, il futuro Re Vittorio Emanuele III, ma tra gli eventi davvero rappresentativi di cui l’edificio è stato “partecipe”, c’è, nel 1866, la nascita di Benedetto Croce, noto filosofo, storico, critico letterario e scrittore, partorito in quella sede dalla madre Luisa.


 

Centro visita Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise


È un Centro Visita che offre agli utenti la possibilità di potersi introdurre alla conoscenza del Parco attraverso mostre tematiche, plastici e pannelli luminosi, ma è possibile assistere anche a delle proiezioni organizzate appositamente in cui si possono ammirare filmati molto particolari con contenuti naturalistici davvero importanti.


Della Struttura fanno parte poi un Parco Faunistico nel quale è possibile osservare alcuni esemplari della fauna della zona o animali feriti che vengono portati ed accuditi per poi essere reintrodotti nel loro ambiente e un Giardino appenninico dove sono in mostra le più belle e vistose fioriture del Parco e uno stagno didattico. Piccola curiosità è quella che tra gli alberi e gli arbusti dello stesso giardino vivono in libertà: scoiattoli, picchi, cince, rampichini e fringuelli che hanno colonizzato spontaneamente il piccolo ecosistema.


 

Chiesa San Pietro e Paolo


La chiesa, originariamente intitolata al solo San Paolo, risale, secondo un documento storico di papa Pasquale II che ne attesta ufficialmente l’esistenza all’anno 1115. Dopo il terremoto del 1349, viene riedificata secondo lo stile tardo gotico abruzzese, caratteristico per volte e nervature a crociera. Successivamente, passati poco più di due secoli, un nuovo terremoto distrugge per fortuna solo una parte della facciata e l’abside, e durante la ricostruzione viene aggiunta stavolta, sopra il portale principale, una finestra quadrangolare di stile tardo rinascimentale. Nello stesso periodo, al nome di Paolo viene affiancato quello di San Pietro.


Nel corso del tempo, l’edificio, è stato poi “riaggiornato” più volte negli interni secondo i gusti di ogni periodo storico e solo nel 1937, grazie ad importanti interventi di restauro, è stato possibile riportare alla luce l’antico stile architettonico del ‘400. 


 

Impianti sciistici


Pescasseroli oltre ad essere una località per vacanze estive spettacolari, in inverno diventa una meta sciistica strepitosa con ben 20 km di piste e un grande campo scuola per i principianti. Lungo i fianchi del Monte Vitelle si diramano 14 piste di ogni livello (2 nere, 5 rosse e 7 azzurre) ottimame nte servite da impianti di risalita (3 seggiovie e 3 skilift). Indipendentemente dal vostro grado di preparazione, grazie anche a questi impianti moderni e sicuri, sarà facile poter scegliere i percorsi più adatti anche con l’aiuto di personale esperto che saprà guidarvi nelle scelte.


 

Opi


A pochi chilometri da Pescasseroli possiamo trovare il paese di Opi, pittoresco centro di origine medievale di circa 450 abitanti, situato nel Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, vicino al confine con il Lazio. Il borgo, uno dei più elevati del Parco (1.250 m. slm.), sorge su una cresta rocciosa circondata da alte montagne coperte da rigogliosi boschi di faggio. Il panorama che si ammira dal piccolo paese, inserito nel prestigioso Club de "I Borghi più belli d'Italia", è quasi fiabesco.


I monumenti più importanti posti all'interno del centro storico, caratterizzato da strette vie a gradoni che si snodano tra le case edificate sul ciglio del picco roccioso, sono la chiesa parrocchiale di S. Maria Assunta e la cappella di S. Giovanni Battista. Degna di rilievo è anche la chiesa di San Giovanni Battista, ex cappella privata edificata poco dopo la metà del XVII secolo, affiancata all' antico palazzo nobiliare della famiglia Rossi.


 

Civitella Alfedena


Civitella Alfedena è un delizioso borgo medioevale che sorge alle pendici del Monte Sterpi d'Alto. Alle spalle del borgo si estende il fantastico spettacolo dell'anfiteatro della Camosciara mentre al centro si può passeggiare ancora in vicoli strettissimi tra case in pietra che riportano la mente indietro nel tempo. A Civitella Alfedena vi è un interessante museo del lupo appenninico,con annessa area faunistica, dedicato a etologia, storia, biologia, cultura e leggende riferiti a questo animale e ai suoi rapporti con l'uomo. Nella parte alta del paese vi è una seconda area faunistica, dedicata alla lince. È inoltre famoso il tradizionale presepe di cartapesta a grandezza naturale, interamente realizzato dai civitellesi nei vicoli del borgo.


 

La Camosciara


Da visitare nei dintorni di Pescasseroli c'è la Camosciara, un'area naturalistica nel cuore del Parco dove effettuare escursioni e trekking sulle tracce di animali come l'orso, il camoscio, il lupo. Il trekking d'inverno è un'esperienza davvero emozionante: è possibile trascorrere un weekend con le ciaspole, seguendo le tracce degli animali sulla neve, concludendo la giornata con fiaccolata e cena in rifugio, sostando in borghi deliziosi come Civitella Alfedena. Tra cascate e valli mozzafiato, la zona presenta un'area picnic e un simpatico trenino turistico, rivelandosi la meta ideale per viaggiare in Abruzzo con bambini.


 

 
pescasseroli-infiorata

 

Eventi e manifestazioni a Pescasseroli


La cittadina di Pescasseroli attira ogni anno numerosissimi turisti grazie alle sue incredibili bellezze naturalistiche ed alle sue attrezzate ed efficienti piste da sci. Durante tutto l’arco dell’anno, svariate sono le manifestazioni e gli eventi a cui si potrà prendere parte, che consentiranno di conoscere più a fondo la storia e le tradizioni legati a questa cittadina.


A Gennaio il 17, si festeggia Sant’Antonio Abate, che viene celebrato con una suggestiva processione, tradizionalmente seguita dalla benedizione degli animali. Il 14 febbraio 2010 ci si potrà divertire nelle piste da sci di Pescasseroli, partecipando ad una divertente manifestazione, il cui nome la dice lunga: “Pazzi di neve”. In occasione di questo evento si correrà in team a bordo di mezzi davvero insoliti e particolari.


Il 16 febbraio, inoltre, Pescasseroli vive la tradizionale sfilata di carri lungo le strade cittadine. Nel mese di Giugno in città si celebra il Corpus Domini, che viene festeggiato adornano le vie cittadine con la tradizionale e spettacolare infiorata, quest’anno giunta alla XX Edizione. Anche durante l’estate, in particolare tra Luglio ed Agosto, a Pescasseroli vengono organizzare manifestazioni interessanti come concerti, alcuni dei quali ambientati in mezzo alla natura, cabaret e gare di mountain bike.


Per quanto riguarda la Movida, Pescasseroli da decenni è considerata la Cortina d'Abruzzo, o del Centro-sud. Gli anni '60, infatti, furono un vero e proprio boom, quando furono realizzati gli impianti da sci sul monte Coste delle Vitelle. In pochi anni Pescasseroli fu in grado di attrarre numerose personalità del mondo dello spettacolo e della politica come Giulio Andreotti, Aldo Moro, Silvana Mangano, Claudia Cardinale.


Alberto Sordi insieme a Walter Chiari e Monica Vitti erano spesso ospiti in occasione della premiazione del concorso per il cinema "Orso d'Oro". Gli artisti partecipavano alle serate mondane tra piatti tipici e lunghe chiacchierate. Tutt'oggi la località è frequentata da personalità di ogni genere, di passaggio, per qualche settimana o residenti. La scenografia dei paesaggi è sempre stata ispiratrice di molti film diretti da registi di fama internazionale.

Ordina risultati per:

Agriturismo Vallecupa, Pescasseroli Pescasseroli L'Aquila

0 recensioni

Agriturismo Vallecupa è situato a Pescasseroli, nel cuore del Parco Nazionale d'Abruzzo. L'agriturismo offre un ambiente famigliare ed informale, all'interno del quale potrete rilassarvi e gustarvi il profumo ed il silenzio della montagna. 

Prezzo minimo€50.00 RICHIEDI INFO

B&B Animali Selvaggi, Pescasseroli Pescasseroli L'Aquila

0 recensioni

Il B&B Animali Selvaggi è situato a Pescasseroli, dove troverete un ambiente famigliare in modo da farvi sentire come a casa vostra. Potrete trascorrere diverse ore con i proprietari Alessandra & Antonio che vi trasmetteranno la loro empatia con il mondo animale e vegetale.

Prezzo minimo€60.00 RICHIEDI INFO

B&B Della Nonna, Pescasseroli Pescasseroli L'Aquila

0 recensioni

Il B&B Della Nonna è situato a Pescasseroli offre tre monolocali indipendenti con angolo cottura. La struttura è completamente ristrutturata e si trova in un edificio storico e caratteristico che saprà regalarvi momenti di piacevole relax. 

Prezzo minimo€50.00 RICHIEDI INFO

B&B Via della Piazza, Pescasseroli Pescasseroli L'Aquila

0 recensioni

Il B&B Via della Piazza è situato a Pescasseroli, è stato recentemente ristrutturato per renderlo confortevole ed accogliente. Dispone di sei camere impreziosite da mobili d'epoca, un salone, un camino ed è possibile noleggiare biciclette. 

Prezzo minimo€50.00 RICHIEDI INFO

B&B Villa dei Pini, Pescasseroli Pescasseroli L'Aquila

0 recensioni

Il B&B Villa dei Pini è situato a Pescasseroli, recintato da splendide conifere con giardino a manto erboso. La struttura dispone di parcheggio interno e durante la bella stagione sono allestiti dei piccoli salottini dove potrete rilassarvi.

Prezzo minimo€40.00 RICHIEDI INFO

Camping Sant’Andrea Pescasseroli Pescasseroli L'Aquila

0 recensioni

Il Camping Sant'Andrea è situato a Pescasseroli, nel cuore del Parco Nazionale d'Abruzzo, dispone di piazzole per roulotte e tende su terreno erboso, ombreggiate e dotate di attacco luce.

Prezzo minimo€25.00 RICHIEDI INFO

Hotel Club Primula, Pescasseroli
Pescasseroli L'Aquila

0 recensioni

L'Hotel Club Primula è situato a Pescasseroli, nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise che integra i vantaggi del villaggio turistico, dove tutto è organizzatissimo, al comfort e ai servizi dell’Hotel di lusso.

Prezzo minimo€60.00 RICHIEDI INFO