Il Borgo è il luogo dell’affetto, una sorpresa dove ritornare, una rivelazione inaspettata, sono proprio una risorsa su cui investire per attirare turisti da tutto il mondo. Immersi nel verde della montagna, o sulla costa dei Trabocchi, andiamo alla scoperta dei 10 piccoli paesi in Abruzzo dove la vita scorre lentamente.

 

 

  • Abbateggio, Pescara : Il Borgo, situato ai bordi del Parco Nazionale della Majella, dalle casette fatte di pietra, strade strette e ripide scalinate da dove potrete ammirare paesaggi belli e selvaggi. Nella parte più alta troverete il Castello di Abbateggio, dove potrete assaggiare il farro, a cui è dedicata una festa ad Agosto.

 

  • Tagliacozzo, L’Aquila : Il cui nome significa “taglio della roccia” il centro della vita del borgo è Piazza Obelisco, importante agorà sin da quando si chiamava Piazza da’ Piedi. Raggiungete Tagliacozzo ad agosto, quando gli Gnocchetti con ceci sono celebrati con una sagra.

 

  • Rocca San Giovanni, Chieti : In questo Borgo la vita scorre con lentezza e dove il trabocco sulla spiaggia ci ricorda il paziente lavoro del traboccante che all’alba gettava le reti in mare. Troverete interessanti palazzi ottocenteschi come il Palazzo Colizzi.

 

  • Castelli, Teramo : È conosciuto per la produzione di maioliche dipinte, è la base di partenza per le scalate sul Gran Sasso. Tra i vicoletti e stradine tortuose può iniziare il tour alla scoperta di questo luogo immerso nella natura dove vale la pena assaggiare i maltagliati con le voliche, le fregnacce, la virtù e le mazzarelle.

 

  • Bugnara, L’Aquila : Passeggiando per le stradine di questo borgo potrete vivere un atmosfera medievale, il nucleo abitato originario è concentrato intorno alla rocca, sulla sommità della quale si erge la possente mole del Palazzo fortificato o Castello ducale. Non dimenticatevi di assaggiare le “pizzelle” dolci sia semplici che farcite, una vera delizia.

 

  • San Stefano Sessanio : È un gioiello architettonico di epoca medievale interamente conservato e perfettamente inserito nel paesaggio circostante, costruito completamente in pietra calcarea bianca. Percorrendo le strade tortuose potrete ammirare le abitazioni quattrocentesche tra cui la Casa del Capitano e la Torre risalente al Trecento.

 

  • Navelli, L’aquila : Conosciuto in tutto il mondo per il prezioso oro rosso, lo zafferano che attira migliaia di visitatori. Navelli è anche un bel borgo dove passeggiare tra le sue viuzze strette e i luoghi più caratteristici, scoprirete monumenti e le tante bellezze, come le residenze signorili, le chiese e il Palazzo Baronale. Qui non potete perdervi il miracolo dei fiori viola, piccoli e delicati petali che rompono l’equilibrio giallo e rosso della tavolozza autunnale.

 

  • Pietracamela, Teramo : Un pugno di casette, isolato, che sorge su una roccione del Gran Sasso.  Un paese povero e bellissimo, Pietracamela lo è ancora, molti degli abitanti si sono infatti spostati da qui. Le sue ricchezze sono la bellissima vista sul Gran Sasso, l’ aria pura e il vecchio borgo di pietra. Un luogo ideale per stare a contatto con la natura o dedicarsi agli sport di montagna.

 

  • Pettorano sul Gizio : Incorniciato dalle montagne, protetto in basso dal fiume Gizio e tutt’intorno dalle pendici ripide del colle su cui sorge, è davvero piacevole tornare indietro nel tempo attraversando i passaggi, le stradine, le “rue” che scendono verso le mura snodandosi tra scalette, cortili, antichi edifici. La polenta è una specialità del posto.

 

  • Introdacqua, L’Aquila : La Torre Medievale che sovrasta il paese di Introdacqua, si tratta di un dongione a pianta quadrata cintata da mura poligonali e fare visita al castello. Nel borgo antico troverete casette in pietra  che circondano la Torre fino al palazzo Marchesale. E anche qui non potete perdervi i “frescheriélle”, molto simile alla polenta condito con salsiccia.

 

L’Abruzzo è anche questo! Cosa aspetti: prenota la tua vacanza in questa meravigliosa regione.

 

Scopri i 10 Borghi più belli d’ Abruzzo!
5 (100%) 1 vote